I grandi parchi

Nel film sull’America, la grande protagonista. In fondo, rimane sempre lei: la Natura. Sconfinata, selvaggia, sempre da conquistare e sempre ribelle alla legge della civiltà. Incontrala a tu per tu in luoghi che appartengono al mito.
Arches / Canyonlands - Utah
Arches si caratterizza per le decine di archi naturali di pietra dalle forme più stravaganti mentre il vicino parco di Canyonlands è stato immortalato dal famoso salto nel vuoto di Thelma & Louise
Bryce Canyon / Zion Park - Utah
Bryce è forse il più spettacolare e originale del parchi americani con le sue migliaia di “hodoos” pinnacoli di arenaria rossa. Il vicino parco Zion colpisce invece per la magia dei contrasti di vegetazione e paesaggio.
Grand Canyon - South Rim, Arizona
Tutta la maestosità e la potenza della natura sono rappresentate in questa straordinaria fenditura lunga quasi 450 km scavata nei millenni dal fiume Colorado.
Death Valley - California
Terra di contrasti dove si registrano ogni anno le temperature più estreme, e si ammirano panorami di rara bellezza. Il fondo valle si trova per buona parte sotto il livello del mare.
Lake Powell / Antelope - Canyon Page, Arizona
Creato dall’uomo per produrre energia elettrica, il lago Powell è diventato attrazione turistica per la varietà dei paesaggi.
Nelle vicinanze si trova anche l’Antelope Canyon, una stretta gola famosa per i suggestivi contrasti di colore.
Monument Valley / Canyon de Chelly - Utah/ Arizona
È la cartolina per eccellenza del Far West, scenario naturale di tanti film di Hollywood e simbolo stesso dell’epopea della frontiera americana. Canyon de Chelly si trova a meno di due ore di strada e custodisce le rovine di antichi villaggi indiani.
Yosemite, Sequoia / Kings Canyon - California
Imponenti pareti di granito, cascate d’acqua, lussureggianti foreste e animali allo stato brado fanno di Yosemite un piccolo giardino dell’Eden. Poco più a sud il Kings Canyon e il Sequoia National Park ospitano alberi giganti che arrivano a 150 metri di altezza.
Yellowstone Wyoming (aperto da metà maggio a metà ottobre)
Lontano e appartato, questo grande parco è in realtà l’enorme caldera di un vulcano tutt’ora attivo. Famoso soprattutto per i geyser e le sorgenti calde, non manca di stupire per la quantità di animali selvatici.